allenarchitettura - HOUSE ON THE ROOF MALTA Volumi essenziali costruiti a secco in legno e acciaio si aggregano come in un gioco di costruzioni replicando la forma della crescita organica della città densa, una sorta di secrezione cristallina che si impianta sui tetti di un quartiere di Gzira. I volumi aggregandosi e sovrapponendosi producono ombre, scorci, viste verso il mare, piccoli patii silenziosi. Costruire sul costruito è una pratica presente da sempre nella storia della crescita della città. Costruire sul costruito è commentare l’esistente con un dialogo contemporaneo tra nuovo disegno e storia. Il costruito è sempre stato riciclato in diversi modi. Aggiungere architettura nuova a edifici preesistenti è un nuovo modello di crescita urbana che consente di interrompere il consumo di suolo, favorire la densificazione e l’ottimizzazione dei servizi esistenti.

HOUSE ON THE ROOF MALTA

Volumi essenziali costruiti a secco in legno e acciaio si aggregano come in un gioco di costruzioni replicando la forma della crescita organica della città densa, una sorta di secrezione cristallina che si impianta sui tetti di un quartiere di Gzira. I volumi aggregandosi e sovrapponendosi producono ombre, scorci, viste verso il mare, piccoli patii silenziosi. Costruire sul costruito è una pratica presente da sempre nella storia della crescita della città. Costruire sul costruito è commentare l’esistente con un dialogo contemporaneo tra nuovo disegno e storia. Il costruito è sempre stato riciclato in diversi modi. Aggiungere architettura nuova a edifici preesistenti è un nuovo modello di crescita urbana che consente di interrompere il consumo di suolo, favorire la densificazione e l’ottimizzazione dei servizi esistenti.

allenarchitettura -
allenarchitettura -
allenarchitettura -
allenarchitettura -
allenarchitettura -
allenarchitettura -
allenarchitettura -
Facebook Instagram share Follow